Foto del mese – “Across the Light

Una fonte di inquinamento spesso trascurata ma di grande impatto sulla vita del pianeta Terra è la luce artificiale. L’inquinamento luminoso può essere pertanto definito come l’alterazione della quantità naturale di luce presente di notte nell’ambiente esterno, causata da fonti luminose di origine antropica (P. Cinzano et al., 2000). I livelli di luce naturale sono regolati da fonti naturali presenti nella volta celeste, principalmente associabili alla Luna, all’emissione atmosferica naturale – airglow, alle stelle, alla Via Lattea e alla luce zodiacale. L’eccesso di luce artificiale, oltre a occultare la vista della volta notturna a tutti gli osservatori e studiosi del cielo, ha conseguenze sugli organismi notturni e sugli ecosistemi in cui essi abitano. In accordo con il nuovo atlante sulla brillanza artificiale del cielo notturno (F. Falchi et al., 2016), provate a indovinare quali sono le aree più inquinate – da un punto di vista luminoso – del nostro pianeta? Ebbene sì, noi, l’Italia, unitamente alla Corea del sud siamo i detentori di questo “primato”!
La fotografia che vi mostro questo mese vuole essere una testimonianza e un pro-memoria di tutto quanto sopra vi ho riportato. In particolare, l’immagine mostra il “paesaggio di luce” proveniente dall’area del fiume Piave, durante un’ora di rotazione terrestre. E’ stata ripresa dalla vetta del Monte Grappa, nelle vicinanze del santuario della “Madonna del Grappa” posto alla sommità del monumento memoriale militare inaugurato il 22 settembre del 1935. Come potrete notare dalla luminosità dei tracciati stellari, solo alcune stelle e i brillantissimi Giove e Spica sembrano in grado di poter attraversare questa intensa emissione di luce urbana.
Sono davvero felice ed emozionato di comunicarvi che con questa foto ho ricevuto una menzione speciale nell’International Earth & Sky Photo Contest 2017 – organizzato da TWAN‬.
Photo-link

Calendario degli “astro-appuntamenti”

– 19 ottobre – “Una sera tra stelle e Musica” – Modena

Dalle serate estive nelle piazze si ritorna nella cupola del Planetario! Riparte così il mio calendario di conferenze serali presso il Civico Planetario “Francesco Martino” di Modena. Con il bravissimo Alberto Busi che anche quest’anno mi accompagnerà musicalmente con sessioni di chitarra “acustic-live”, parleremo di stelle e costellazioni osservabili nel cielo autunnale. Ore 21.00, mi raccomando! L’appuntamento è adatto a tutti, grandi e piccini 🙂

Per maggiori informazioni e prenotazioni, visita il seguente link.

– 27 ottobre – “Mese della Scienza per Ragazzi” – Biblioteca Delfini (MO)

Questo è un appuntamento speciale inserito all’interno di una rassegna altrettanto speciale: il “Mese della Scienza per Ragazzi”. Personalmente, questo sarà il primo dei tre appuntamenti che mi riguardano, dedicato a tutti i bambini – e non solo. Vi aspetto presso la biblioteca “A. Delfini” (MO), dove con fotografie, filmati, animazioni e applicazioni, vi parlerò di come osservare il cielo, come orientarsi di notte, come riconoscere le costellazioni e i pianeti. Mi raccomando, alle ore 17, spargete la voce con i vostri amici più piccoli! 🙂

Per maggiori informazioni, visita il seguente link.

Promemoria fotografico

– 05 ottobre – congiunzione dei pianeti Venere e Marte – ore 6:00

“Ma… è prestissimo… sono le 5:45 del mattino, dove stai andando?” Questa potrebbe essere la domanda che vi potranno porre giovedì mattina 5 ottobre, appena prima dell’alba. Beh, la risposta è piuttosto “semplice”, avete un appuntamento con i pianeti Venere e Marte! 🙂 Questa sarà infatti la prima delle tre congiunzioni celesti che avverranno questo mese. Lo so, è una levataccia, ma lo spettacolo e quindi lo stupore sarà garantito! Copritevi bene, scegliete un luogo sicuro e che vi consenta la ripresa dell’orizzonte orientale. Siate pronti con la vostra attrezzatura o semplicemente mettevi comodi per l’osservazione, perché dalle 6.00 in poi, i due pianeti albeggeranno insieme per poi scomparire e lasciare il posto al Sole. Quale miglior modo quindi per far colazione e iniziare una nuova giornata!
PS_ mi raccomando… prima di svegliare i vostri cari, controllate le condizioni meteo… in Emilia dovrebbero essere ottimali, ma in caso contrario, rimanete a letto! Nulla è perduto. venerdì mattina 6 ottobre, alla stessa ora, i due pianeti – seppur con un orientamento differente – “concederanno il bis” 🙂

05 ottobre – appuntamento con la “Hunter’s Moon” – ore 19:00

“Ma… allora… sei già uscito questa mattina alle 6:00.. si può sapere ora dove stai andando?” Questa potrebbe essere la seconda domanda che vi potranno porgere in casa sempre giovedì 5 ottobre. La risposta in questo caso è: “Vado a fotografare la “Luna del Cacciatore”. Mi raccomando, poi scrivetemi come è andato avanti il vostro dialogo… 🙂 A parte le battute, non perdete l’occasione di osservare o fotografare il sorgere della Luna piena di ottobre – che in base al folklore americano è appunto chiamata la “Luna del Cacciatore”. Siate pronti, alle 19.00, volgete la vostra attenzione in direzione del punto cardinale est. Lo spettacolo anche in questo caso sarà garantito. Il nostro satellite naturale, distorto e colorato dagli strati atmosferici, starà sorgendo in direzione opposta a quella del tramonto e sarà pienamente illuminato. Contestualizzate l’evento su elementi noti del paesaggio che vi circonfda e il gioco sarà fatto! Avrete “catturato” la “Hunter’s Moon”!
PS_ non dimenticatevi di condividere un simile spettacolo con i vostri cari… eviterete così domande e quindi risposte “strane” 🙂

– 14 ottobre – transito ISS – ore 19:18

“Guarda guarda… ma cosa sarà mai quella strana luce? E’ brillantissima… va piano… non lampeggia… sarà mica un’astronave?” Ebbene sì, è una super navicella spaziale! La più bella in assoluto assemblata dalla specie umana! Siate pertanto pronti perché sabato 14 ottobre, alle ore 19:18, potrete “gustarvi” uno strepitoso “aperitivo stellare”! La Stazione Spaziale Internazionale transiterà infatti luminosissima sopra di noi.  E’ impossibile non risconoscerla, anche senza “app”! Alle 19:19 osservate la stella Vega, quella più luminosa sopra di voi, ci sarà un puntino molto brillante che vi si starà avvicinando… è proprio lei… l’astronave con a bordo Paolo Nespoli! Avete più di un minuto per seguirla nel suo moto discendente verso est… nessuna scusa! 🙂
PS_ non dimenticate di condividere l’osservazione con i vostri amici-parenti più piccoli… ricordategli che un giorno, se vorranno, potranno essere loro al posto di Nespoli!

– 17 ottobre – la Luna incontra il pianeta Venere – ore 6:00

“Un’altra volta? Ma sono le 6:00 del mattino… dove vai!?” Eh sì, il mese di ottobre sarà difficile da spiegare in casa… 🙂 Ecco infatti un altro bel appuntamento mattutino! Questa volta con tre corpi celesti: La Luna, il pianeta Marte e il pianeta Venere! L’alba di martedì 17 ottobre sarà infatti impreziosita da questo quadretto celeste: una sottilissima falce lunare, con al di sotto un puntino rosso – Marte – e ancora più in basso un astro luminosissimo – Venere”. Preparate la macchina fotografica per questo coloratissimo scenario! Un obiettivo “normale” – con una focale di 50mm – sarà più che sufficiente!

– 24 ottobre – la Luna e il Signore degli Anelli – ore 19:30

Ed eccoci arrivati all’ultimo astro- appuntamento del mese. Martedì 24 ottobre non dimenticatevi di osservare e fotografare la terza e ultima congiunzione celeste. Questa volta i protagonisti saranno la Luna e il pianeta Saturno, entrambi “accesi”, dal tramonto in poi, sull’orizzonte occidentale. Volgete pertanto il vostro sguardo e il vostro setup fotografico verso sud-ovest e dalle 19.00 alle 21:00 ammirate e fotografate questo meraviglioso spettacolo!

Proposte “educational”

– Percorsi didattici e serate tematiche

Ricordo a tutti gli amici insegnanti o a chiunque voglia organizzare percorsi didattici o eventi con osservazione guidata del cielo diurno e notturno, che sono a vostra completa disposizione per personalizzare proposte formative di educazione ambientale dedicate ai vostri studenti o collaborare con privati, Associazioni o Enti pubblici per programmare serate di divulgazione scientifica astronomica.

Non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni! Sarà bello condividere con tutti quanti voi le meraviglie della volta celeste! info

Un “astro-saluto” a Tutti

Cari Amici, chiedo scusa per il lungo silenzio, ma è stata un’estate piuttosto intensa… ricca di emozioni e poesia di vita. Vi racconterò del viaggio in USA e di altri “astro-episodi” nelle prossime edizioni… promesso! 🙂
Grazie ancora una volta per esservi iscritti alla mia newsletter. Spero di potervi incontrare presto durante i miei eventi pubblici! 🙂 Nel frattempo, la mia esortazione rimane sempre la stessa… “Non stancatevi mai di osservare e di emozionarvi davanti a un tramonto. Non stancatevi mai di osservare e sognare sotto un Cielo stellato! Non importa dove siate o con chi! L’importante è farlo perché penso che sia il tramonto che il Cielo stellato siano due delle poesie più belle che la Natura ci regala tutti i giorni e tutte le notti”!
Pierluigi
ps_ continuiamo allora a svelare quando è nata questa poesia… vediamo un po’… eravamo rimasti a… correva l’anno 2009… in concomitanza della mia primissima edizione delle “Notti Galileiane in piazza Grande”, si verificò qualcosa di davvero incredibile… dopo una notte di pioggia e quindi dopo aver ospitato all’interno del Planetario la prima delle due serate previste dall’evento… eccomi in piazza Grande. E’ sabato, tardo pomeriggio, Non mi par vero, dopo una notte ed una giornata di pioggia, il cielo si è completamente rasserenato. Mostra un colore blu, indaco, fantastico. Una piccola e timida falcettina lunare vi si staglia per contrasto… “to be continued”…